Monte Isola...la perla del Lago di iseo!!!

in Italylast month

161707134_437494487312487_27606304227250832_n.jpg

Monte Isola è l'isola abitata più grande dei laghi europei. sempre più spesso definita la Perla Del Lago d'Iseo È una realtà che presenta delle caratteristiche uniche particolari. E' suddivisa in 11 pittoresca frazioni la sua vita è dominata dal Santuario della Madonna della Ceriola la, la prima chiesa del Lago dedicata al culto della Madonna, che con la sua posizione strategica domina il territorio circostante.

161432830_1669857949891407_6070994473556516833_n.jpg

Ancillari a Monte Isola sono le due isolette di Loreto e San Paolo. Uno degli edifici più caratteristici al castello Rocca Martinengo che si erge su uno Sperone di roccia sopra il golfo di sensole. La quinquennale festa di Santa Croce, al centro della tradizione sacra e profana, coinvolgere la frazione di Carzano e Novale, ad ogni edizione interamente rivestite di migliaia di fiori di carta fatti a mano dalle signore del luogo. Monte Isola è nota anche per la qualità dei prodotti tipici di produzione per lo più familiare: l'olio extravergine di oliva, il salame del re dalla singolare preparazione con la carne tagliata a mano, la pesca delle sardine, la loro tradizionale essiccazione al sole e conservazione. caratteristica imbarcazione il Naet, realizzato dai cantieri nautici locali.

162400367_779886555979763_348016536757638613_n.jpg

Le origini remote del Santuario della Madonna della Ceriola risalgono circa la metà del quinto secolo, quando San Vigilio vescovo di Brescia porta la fede nella zona del Sebino su premendo il culto della dea Pagana Iside. La fede del Cristo Salvatore si divulgo ben presto e San Vigilio portò devozione anche alla madre del Cristo: la Madonna. Perciò fece erigere sulla cima dell'isola una piccola cappella dedicandola alla Beata Vergine Maria, come simbolo della purificazione dalle superstizioni pagane è simbolo della nuova luce del Cristianesimo. La piccola Chiesa fu la prima parrocchia dell'isola, chiamata "Santa Maria di Curis" come appare nel catalogo dei beni della Diocesi di Brescia, compilato nel 1410. Inoltre fu anche la prima chiesa del Lago dedicata alla Madonna, successivamente divenne Madonna della Ceriola probabilmente perché l'effige della Madonna venne scolpita in un ceppo di Cerro. E' stata intagliata seduta su di un trono con ampio manto con in braccio il bambino.

157206069_1420027895024873_3097344759464344421_n.jpg