ENEA - Brevetto per un dispositivo di Isolamento Sismico [ITA]

in #ita3 years ago

L'ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) in collaborazione con il Politecnico di Torino ha brevettato un "dispositivo di isolamento sismico per gli edifici" per salvaguardare il patrimonio storico esistente nel nostro Paese.
Dopo il Terremoto dell'Aquila del 2009, dell'Emilia Romagna del 2012 e l'ultimo di Amatrice del 2016/2017 si è reso necessario lo studio di nuove tecnologie per evitare il crollo dei nostri grandi tesori artistici.

Durante il terremoto gli edifici vengono colpiti da forze orizzontali che mettono a dura prova la resistenza della struttura portante.
Come sappiamo le strutture hanno una buona resistenza ai carichi verticali e meno per quelli orizzontali.
Proprio l'intervento pensato ha lo scopo di disaccoppiare il movimento della struttura da quello del terreno, attraverso l'inserimento al di sotto delle fondazioni di Tubi Prefabbricati in ca disposti parallelamente.
Una volta posati i tubi vengono sezionati in modo da poter inserire gli isolatori sismici (simile ad ammortizzatori) che permetteranno alla struttura sovrastante di muoversi orizzontalmente rispetto il terreno.

Base-isolation.gif

Nell'animazione, a sinistra vediamo una struttura normale senza isolamento sismico ed invece a destra una struttura isolata. Nel nostro caso l'edificio rimane molto rigido e si muove parallelamente al terreno evitando pericolose flessioni o torsioni che possono compromettere le parti della struttura.
Si pensa che con questo dispositivo si avrà una diminuzione delle forze trasmesse all'edificio di un bel 80%. Nel caso questi calcoli saranno confermati ci sarà un grande passo in avanti verso la messa in sicurezza degli edifici d'arte.

Lo studio di questa tecnologia riprende una tecnica usata migliaia di anni per i Tempi dei Greci e per le Grandi Mura di Troia. Sotto queste strutture tra le fondazioni e il terreno venivano inseriti degli strati di sabbia o di cenere oppure argilla (terreno molle poco resistente) che formavano come un piccolo cuscinetto morbido che divideva le due parti permettendo alla costruzione di muoversi in orizzontale.
Nell'era moderna è stato l'Architetto Frank Lloyd Wright ad usare questa tecnica nella costruzione dello Imperial Hotel di Tokyo nel 1923. L'Hotel proprio nell'anno della sua inaugurazione è stato danneggiato da un terribile terremoto che ha colpito Tokyo.
Nonostante i gravi danni si è rivelato uno degli edifici che ha resistito nel modo migliore a quel evento sismico.
Tuttavia il terreno si rilevò troppo fragile per quella enorme struttura e dopo qualche decennio fu necessaria la sua demolizione.

Partendo da questi principi che come possiamo vedere presentavano comunque delle problematiche oggi grazie a nuove tecnologie possiamo controllare i movimenti dei nostri edifici.
Esistono comunque altre tecniche per diminuire l'energia trasmessa alle strutture e proprio il Giappone è all'avanguardia in questa disciplina.
I dissipatori sismici hanno il compito di disperdere l'energia che il suolo trasferisce all'edificio.
Questa sorte di ammortizzatori vengono inseriti tra le fondamenta e le strutture verticali e grazie a loro una parte di energia viene dissipata diminuendo i maniera significativa la probabilità di un danno.
Dei dispositivi molto utili ma non applicabili negli edifici architettonici perchè rappresentano interventi molto invasivi sia dal punto di vista costruttivo ma dal punto di vista estetico.
Con la nuova idea di ENEA tutti i lavori vengono fatti all'esterno senza andare ad intaccare l'involucro.

Una soluzione che è considerata molto costosa (parliamo di milioni di euro) ma che rappresenta una buona soluzione per preservare il nostro patrimonio.

FONTI:


http://www.enea.it/it/Stampa/news/terremoti-impatto-delle-scosse-fortemente-ridotto-sugli-edifici-grazie-a-criteri-di-protezione-che-vengono-anche-dal-passato


foto1 - Immagine CC3 Creative Commons

Sort:  

Congratulations @bubbolo21! You have completed some achievement on Steemit and have been rewarded with new badge(s) :

Award for the number of upvotes

Click on any badge to view your Board of Honor.
For more information about SteemitBoard, click here

If you no longer want to receive notifications, reply to this comment with the word STOP

Do not miss the last announcement from @steemitboard!

Do you like SteemitBoard's project? Vote for its witness and get one more award!