I diritti tv della Seria A, quale scenario? [ITA]

in #ita3 years ago (edited)

2017-12-08-09-28-58.jpg


Il 13 giugno finalmente sapremo quale abbonamento sottoscrivere per vedere nei prossimi 3 anni le partite di calcio della nostra Serie A.
Al momento, di certo, abbiamo gli orari delle partite delle singole giornate ed i pacchetti base messi all'asta per le PayTv interessate.
Il nuovo corso è strutturato sull'impronta del modello Premier League, con le nostre 10 partite distribuite tra le ore 15 del sabato e il Monday Night delle 20:45.

15:00 Sabato (1 partita)
18:00 Sabato (1 partita)
20:45 Sabato (1 partita)
12:30 Domenica (1 partita)
15:00 Domenica (3 partita)
18:00 Domenica (1 partita)
20:45 Domenica (1 partita)
20:45 Lunedì (1 partita)

Nel campionato appena concluso, soprattutto nella seconda parte, è stato già usato questo schema. Per i prossimi tre anni questi orari saranno fissi a meno di cambiamenti dovuti da impegni delle nostre squadre nelle competizioni europee.
Uno "spezzatino" che a molti tifosi non piace ma reso necessario per una richiesta sempre maggiore di introiti televisivi da parte dei Club. Il denaro come si sa comanda....

L'altra questione da analizzare con attenzione, riportato nel bando d'asta, è la suddivisione dei "Pacchetti" di partite che possono essere acquistati dalle varie Piattaforme Televisive.
Sono stati creati tre pacchetti di partite: il 1° con le 3 partite più importanti della giornata, il 2° con altre tre partite meno importanti ed il 3° con le 4 rimanenti partite presumibilmente le meno importanti (neopromosse, sfide salvezza). Il 1° logicamente avrà un prezzo maggiore ed il 2°-3° a scalare un prezzo minore, per un costo totale di 1.1 miliardi di euro a stagione.
La particolarità che può creare un po' di caos riguarda la clausola che non permette ad una singola piattaforma di acquistare tutti e tre i pacchetti.

Rischiamo di dover sottoscrivere due abbonamenti diversi?

Il pericolo c'è ma tramite accordo la piattaforma che vince l'asta di un pacchetto può successivamente vendere una parte di partite o del pacchetto ad un'altra emittente (una sorta di sub-appalto).
Questi accordi ci sono sempre stati, soprattutto tra Sky e Mediaset che più volte in passato si sono passati partite,canali ecc...
Certo bisognerà vedere chi si aggiudicherà le varie parti, al momento i competitor interessati sembrano essere Sky, Mediaset, Mediapro, Tim ed Italia Way.
Giravano voci di una possibile offerta di Amazon che ultimamente sta entrando di prepotenza nel mondo della PayTv.
Dopo la piattaforma streaming di Amazon Prime Video, nell'ultimo anno in Gran Bretagna e Germania a inserito nella propria offerta ben 40 canali, visibili attraverso il pagamento di un abbonamento aggiuntivo con la possibilità di poter abbonarsi anche solo a singoli canali.
Di recente ha anche acquistato 20 partite di Premier League per poco più di 100 milioni di euro.
Forse ancora è presto ma non è uno scenario impossibile vedere fra tre anni Amazon competere con un colosso come Sky.

Tornando all'asta il grande favorito per i pacchetti principali sembra essere Sky che ormai sta creando un vero e proprio monopolio dopo aver acquistato anche i diritti della Champions League.
In questo scenario visti i recenti accordi con Mediaset, credo non ci sia il rischio di un doppio abbonamento soprattutto per vedere i grandi Match e contestualmente tutte le competizioni europee.
Nel caso i pacchetti principali vengano vinti dalle altre, le cose potrebbero essere più complicate.
MediaPro, per chi ha seguito la vicenda, si era aggiudicata il bando mesi fa, poi revocato a causa di problemi con fideiussioni bancarie.
La compagnia spagnola aveva annunciato l'idea di realizzare un canale streaming della Lega Calcio per poter trasmettere tutte le partite.
Un idea che aveva lasciato tutti perplessi per le tempistiche di realizzazione e per la fruizione di massa dei tifosi. Adesso con solo due mesi dall'inizio della stagione il tutto sembra ancora più difficile.
Tim ed Italia Always sembrano più in disparte, con l'incognita come per MediaPro di realizzare un canale streaming.

Altro cambiamento che ha attirato molte critiche riguardano la trasmissioni degli highlights dopo le partite. I contenuti saranno disponibili sul web non prima di tre ore dalla conclusione della partita e dopo le 22 di domenica sera per la televisione non a pagamento.
E' stata data la priorità al web sui siti dopo tre ore potremo rivedere i gol e le azioni salienti delle singole partite, invece per vedere tutto questo in chiaro, le immagini di tutte le partite, bisognerà aspettare le ore 22 della domenica (rai o mediaset).
Subito critica la Rai che con queste clausole vedrà scomparire la trasmissione del sabato sera e soprattutto 90° Minuto, mitica trasmissione delle ore 18 della Domenica che da più di quarant'anni trasmette per intero tutte le emozioni del campionato.

Il mondo sta cambiando e lo sport di conseguenza si sta adeguando. I Club per competere a livello mondiale hanno bisogno di più soldi e proprio la Tv è la maggior fonte di guadagno.
Lo sport nato per aggregare, divertire ed emozionare sta diventando una macchina da soldi che deve essere spremuta fino a quando sarà possibile.
Vediamo come andrà a finire, speriamo che tutte le soluzioni che saranno prese, siano pensate anche per il tifoso.
Già, per noi nostalgici, ci hanno praticamente tolto 90° Minuto, se poi ci costringono anche a fare due abbonamenti......

FONTI:


foto1 - Immagine CC0 Creative Commons

Sort:  

personalmente non ne farò nemmeno uno...
il business sta sferrando l'ultimo colpo allo sport...
uno sciopero dei tifosi sia allo stadio che a casa sarebbe un segnale

Il sistema va avanti grazie a noi che guardiamo le partite...quindi devono stare attenti a non tirare troppo la corda!!!

Che dueppalle, non c'è mai un attimo di tranquillità, per quello che riguarda gli abbonamenti delle partite di calcio, un po' di stabilità mai???

Credo che sarà un casino, i costi degli abbonamenti ogni volta aumentano e ogni 2-3 bisogna passare da una parte all'altra. In Italia la stabilità nn c'è più da molto tempo....

Infatti, ultimamente non arrivano a fare schifo, da quanta pena stanno costantemente facendo tutti quanti!!