Pausa per ripartire.

in #ita3 years ago

Dopo più di due mesi di assenza ho deciso di tornare a scrivere e non solo, di tornare ad essere attiva, di leggervi, commentarvi e votarvi. In realtà mi è mancato tutto questo, solo che non ci riuscivo, non in quel momento.

Il motivo della mia assenza non ha nessuna spiegazione mistica, semplicemente una mattina mi sono alzata e ho smesso, sono andata in pausa senza neanche rendermi conto o scegliere consapevolmente.


Immagine CC0 creative commons

In questo periodo di silenzio ho capito l’importanza della pausa anche non voluta, anche non richiesta anche se “si ma devo fare mille cose, adesso non posso fermarmi”. “E invece si, ti fermi!” sembrava rispondermi il mio corpo.

L’ho dovuto fare, per forza. Ho smesso di allenarmi per tre settimane, di scrivere, di uscire, andavo solo a lavorare perchè non avevo altra scelta, facevo solo quello che ero costretta a fare.

Per il resto stavo ferma, il mio organismo non mi stava dietro.

Piano piano ho ripreso a fare delle lunghe passeggiate e ho ritrovato la forza di fare tutto in modo graduale e questa mattina 27 Luglio il mio primo pensiero è stato: oggi ritorno a scrivere e a pubblicare, sono pronta.

Mi è scattato qualcosa da dentro. Sicuramente in parte il merito è di @acquarius30 che caparbiamente ha sempre cercato di coinvolgermi nonostante la mia apatia, nonostante i miei silenzi e le mie assenze che avrebbero fatto demordere chiunque altro, lei invece è sempre stata lì e la ringrazio.

E’ stato un periodo di stress lavorativo, di riflessioni scomode e progetti futuri che incontravano degli ostacoli che in qualche modo si devono superare perché una cosa è certa: le cose non vanno mai come le avevi immaginate o pensate e bisogna adattarsi, adeguarsi al cambiamento.

Ho letto molto in compenso, per fortuna la lettura è sempre un ottimo modo per andare avanti, per vivere altre vite, altre situazioni e evadere da quel presente che ci è così scomodo e pesante e in un periodo strano come questo ho voluto leggere la Fallaci e non potevo scegliere autrice migliore e più complessa, è stato un balsamo per l’anima. Solo lei avrebbe potuto dare un senso a questo periodo, con la sua scrittura tagliente, scomoda, completamente disinteressata a piacere agli altri o a dire la cosa giusta (per chi poi?), così dannatamente vera.

Con la consapevolezza di adesso ho capito quanto mi abbia fatto bene fermarmi per ricominciare con slancio, con energia e voglia di fare. A volte il nostro corpo ci fa manda dei segnali che ignoriamo ma alla fine ha sempre ragione, se dobbiamo fermarci dobbiamo farlo, punto. Non c’è impegno che tenga.

Siamo sempre di corsa, sempre stressati, sempre distratti da qualcos’altro.
Fermiamoci ogni tanto, rallentiamo perché prima o poi la vita ti presenta il conto ed è salato.


Immagine CC0 creative commons

Tornerò a raccontare le mie disavventure che sono sempre in bilico tra la comicità e la tragicità, a scrivere la mia rubrica senza pretese delle piccole cose che vorrei e a condividere con voi ricordi, paure, incertezze, traguardi e sogni. Siamo una comunità virtuale è vero ma aiuta sfogarsi, aprirsi e condividere perché arriva sempre quella parola giusta o quel consiglio che ti fa solo bene, che ti aiuta a vedere solo le cose da un’altra prospettiva.

E a volte abbiamo solo bisogno di questo: cambiare punto di vista.


gemini-000115.jpg

Sort:  

Le pause servono sempre, nel bene e nel male ci fanno capire quello che ci serve veramente, ci mettono davanti a cose che non avemmo voluto vedere.
Bentornata! Ti aspetto con post e commenti, che lo scambio di parole (il bello di steemit) abbia (ri) inizio! ❤

Grazie mille Cara! Sei gentilissima ❤️

thanks for sharing

Bentornata carissima :) a volte si va in pausa per scelta, a volte per cause di forza maggiore... indipendentemente dal motivo, a volte una pausa è quel che ci vuole, quello di cui abbiamo bisogno!

È proprio vero, quando sembra che ti stia per crollare tutto addosso a volte basta semplicemente fermarsi!
Grazie Gianlù 😘

Bentornata a volte le pause sono necessarie per ripartire al meglio!

Eccoti, finalmente!
Mi sei mancata qui su Steemit, tantissimo! I tuoi post sono sempre così profondi, riflessivi e belli che era un peccato non vederli più.
Ti ho nominata nell'intervista anche per questo, per cercare di farti tornare parte di questo mondo, un mondo che, alla fine, ti ha sempre aiutato nell'esprimere quello che sei.
Io devo ringraziare te perché non credevo possibile creare un legame forte come il nostro attraverso lo schermo di un pc e invece eccoci che i nostri cellulari si ribellano da quanto ci chiamiamo ormai! ❤
Bentornata D. sono felice che tu sia di nuovo con noi. 😘💪

Ahh a chi lo dici, non pensavo che qui si potessero creare dei legami che andassero oltre il virtuale e invece le belle persone si possono scovare ovunque!
Grazie V. , sei una persona splendida!

bentornata! :)

Ma grazieeee :):)

Bentornata cara @g-e-m-i-n-i <3
Sei stata molto brava ad ascoltarti e fermarti, non è da tutti :)
Un abbraccio :*

Grazie Cara @isakost, ti abbraccio e ti leggo al più presto! ❤️


Congratulations @g-e-m-i-n-i!
You raised your level and are now a Minnow!

Do you like SteemitBoard's project? Then Vote for its witness and get one more award!

Un gradevolissimo ritorno!!!! Benritrovata!!!

Grazie milleeeee!!!! 😊

Sono felice che hai messo alle spalle un periodo di "riflessione". Spero che tu possa tornare più forte di prima ;-)

Grazieee caro @miti 😘😘

E meno male che la nostra @acquarius30 ti ha convinta a ritornare, perché la tua mancanza si sente, sei una delle autrici più particolari di SPI, ed i tuoi post si leggono sempre con vero piacere, piuttosto, adesso che mi fai pensare, quella là, quella che ti ha spronato a rientrare nei ranghi, sono 19 giorni che non posta!!!

Grazieeeee caro Mad!!!
Ahahha noto che a te non sfugge nulla :D

Che bello, mi sei mancata! Ben tornata!