Una storia come tante.

in #ita3 years ago

Se ne sentono tante di storie strane, ormai ci stiamo abituando a tutto, non ci scuote più nulla dal nostro torpore fatto di eventi più o meno brutti, storie più o meno sconvolgenti ma io ancora mi stupisco e non mi arrendo alla mediocrità che ci circonda.

Credo nel rispetto, nella giustizia e nell’amore, soprattutto nell’amore e non capisco francamente come si possa fare, come si possa agire in un modo che è tutto tranne che amore, è solo una scusa per giustificare qualsiasi comportamento.


Immagine CC0 creative commons

Ma veniamo al dunque, vi racconto la storia che mi ha turbata e mi ha fatto capire quanto sia profonda la pochezza umana.
E’ successo dalle mie parti.
54 anni lui, 47 lei. Sposati da 30 anni e una figlia mia coetanea con cui sono cresciuta insieme. Un’attività gestita sempre insieme fin da ragazzi.
Trent’anni di amore, di discussioni e compromessi, di piccole cose, di momenti incredibili e momenti di rottura, insomma una vita insieme.

Io li ho sempre visti insieme, li ho sempre associati, sono cresciuta vedendoli sempre così, affiatati. Uno di quei rapporti dove se avessi potuto ci avrei scommesso sopra che avrebbero passato anche la vecchiaia insieme.
Un amore che finisce per definirti e ti dice anche chi sei dopo tutti quegli anni, una spalla che finisce dove inizia la tua ma non sai se il confine c’è o è solo una sfumatura.

Alla fine la rottura. Ma non perché non andassero più d’accordo che francamente lo capirei benissimo, anche se capisco che amore fa rima con aggiustare, rattoppare e andare avanti ma può finire. Si sa. Edifichiamo la nostra vita sull’amore, un sentimento così volubile, così pericoloso anche e in nome di esso ci sposiamo, formiamo una famiglia e distruggiamo anche.
E’ arrivata un’altra. Più giovane, oggettivamente molto carina, 28 anni e un figlio anche avuto precedentemente. Straniera e lavorava nella loro attività da poco.

Un’infatuazione nata a lavoro, sotto gli occhi della moglie che ignara non vedeva, non si accorgeva di quello che si stava consumando proprio lì davanti a lei. Fino a quando ha aperto gli occhi e ha visto e il suo mondo è andato letteralmente in mille pezzi, tutto quello che aveva costruito puff, sparito.
Dov’era finito il: “finchè morte non ci separi, in salute e in malattia” etc etc?
Finito, the end. Calato il sipario sulla sua storia e la sua vita, su quello che l’aveva definita da fin troppo tempo.

Lui parla di amore per questa ragazza così giovane, così bella e così arrivista. Perchè molti uomini non capiscono la sottile differenza tra amore e infatuazione, tra costruire e fare i castelli di sabbia, tra ciò che è vero e ciò che non lo è.
E quello che ha lui in mano è solo sabbia al vento che scivola via veloce, illudendolo che stia vivendo solo una seconda giovinezza, un momento di freschezza che ha finito per rincretinirlo.

Contro la propria famiglia, ostile alla figlia e intollerante ai consigli di chi gli vuole bene, difende a spada tratta questo rapporto fino all’estremo: lei aspetta anche un bambino da lui.


Immagine CC0 creative commons

Poco importa se la ex moglie adesso sia ridotta pelle e ossa per tutto quello che le ha riservato, si perché lei li deve vedere a lavoro, ogni mattina si sveglia e con la forza di una donna ferita guarda in faccia questa realtà così assurda e dolorosa. Oltre al danno pure la beffa, la condanna di vederli insieme. Trent’anni di matrimonio e neanche trent’anni l’età della ragazza.

Va bene, l’amore può finire ma il rispetto non dovrebbe mai mancare, mai, nemmeno quando non si ama più. Soprattutto quando non si ama più.


gemini-000115.jpg

Sort:  

Veramente triste! Sono d'accordo con quello che dici

C'e' solo una parola per uno cosi bastardo!!! Fanno schifo le persone cosi ormai e' una moda disfare i matrimoni. Triste davvero triste

Si c’è una facilità adesso nell’interrompere storie e matrimoni che trovo disarmante!
Ovviamente se la storia è finita è finita ma non al primo ostacolo o alle prime difficoltá
Un saluto :)

Sono abbastanza scettico al riguardo di quanto ci hai ottimamente narrato, in quanto credo perfettamente che per lui è un'infatuazione, lui sente e riscopre sensazioni che non provava più da tempo, ma la chiave di tutto è questa nuova ragazza, sarei pronta a giocarmi tutto sul fatto che lei, nella stragrande maggioranza dei casi, non prova assolutamente la stessa cosa per lui, ma neanche lontanamente.
Gliel'ha sventolata davanti per bene, e quando è stato il momento opportuno, pammm, gliel'ha sbattuta in faccia e si è concessa, e lui non ha capito più nulla, convinto di andare in paradiso nuovamente, di avere una seconda storia degna di essere vissuta.
Mi dispiace, le storie possono assolutamente finire, ma bisognerebbe mantenere i piedi per terra, in questo caso è lampante che, prima o poi, lui la prenderà in quel posto, ed è pure giusto, perché ha ragionato con quella testina più piccola che ha fra le gambe, e non con il cervello, le sbandate esistono, per carità, ma ogni frutto ha la sua stagione, e quella non è pane per i suoi denti, a parte tutto il discorso del rispetto della moglie e compagna.
La dicitura Finché morte non vi separi vale fino ad un certo punto, perché fatti, situazioni, sentimenti possono cambiare ed anche di parecchio, per cui ci deve essere la volontà costante di entrambi di portare avanti la propria storia, buttare tutto all'aria per una troietta più giovane, che ripeto, giustamente prima o poi darà un bel calcioinculo di benservito a questo soggetto, lo ritengo da veri e propri imbecilli.

Per carità non dico che bisogna stare insieme per forza se le cose non vanno più ci mancherebbe ma ci sono modi e modi di farle finita e come lo fai fa la differenza per me!
Un saluto Mad :)

Per me il punto cardine è la proporzione, concepisco anche che una persona possa partire di testa per un'altra, ma ci deve essere una sintonia di fondo, cosa che manca in maniera eclatante, a mio modesto avviso, nel racconto che hai fatto, perché è chiaro e lampante come il sole che il soggetto in questione si è invaghito di una ragazza che potrebbe essere tranquillamente sua figlia, e le motivazioni sono da ricondurre in tante direzioni ma non sicuramente da ricercare sotto la parola amore, che in questo caso penso non c'entri nulla

Sono d'accordo con l'amico @mad-runner; secondo me la colpa in una situazione del genere è sempre equamente suddivisa tra i vari "attori" ed a volte il concetto di vittima e colpevole è molto sfumato.

Dire che la colpa è dell'uomo è una parte di verità; secondo me è altrettanto colpa dell'amante, che pur sapendo perfettamente che l'uomo era sposato non si è fatta alcuno scrupolo nel sedurlo. E potrebbe essere anche colpa della moglie, magari il loro rapporto era molto meno "idilliaco" di quello che traspariva dall'esterno.

In queste ipotesi siamo sicuri che il marito non sia una vittima? O che la moglie non "se la sia cercata"?

Boh.

Comunque a mio avviso la peggiore di tutte è l'amante trentenne; se lei lo avesse rifiutato seguendo la ragione e la moralità non sarebbe accaduto niente di tutto ciò. Ma forse si tratta per l'appunto di un atto freddo e calcolato, chi lo sa.

Si dice "tra moglie e marito non mettere il dito" no?
Ciao carissima ;)

Credo che il tuo giudizio sia inappropriato, è troppo lungo spiegare il perché in un commento, cercherò di motivare come vedo io la questione in un post: https://steemit.com/ita/@ilnegro/la-rana-e-lo-scorpione

“Inappropriato” mi sembra un parolone e anche un pizzico esagerato. Il mio è semplicemente un punto di vista condivisibile e non.
Curiosa comunque di leggere il tuo post!

Congratulations @g-e-m-i-n-i! You received a personal award!

Happy Birthday! - You are on the Steem blockchain for 1 year!

Click here to view your Board

Support SteemitBoard's project! Vote for its witness and get one more award!

Congratulations @g-e-m-i-n-i! You received a personal award!

Happy Birthday! - You are on the Steem blockchain for 2 years!

You can view your badges on your Steem Board and compare to others on the Steem Ranking

Vote for @Steemitboard as a witness to get one more award and increased upvotes!