Nel bene o nel male purchè se ne parli..

in #steemit4 years ago (edited)

arresto.jpg

CC0 Creative commons - Pixabay


Leggo, leggo e ancora leggo. E dovreste vedermi, ho la fronte corrucciata, quindi vi ritengo responsabili delle rughe future!

separatore-1-1.jpg

Guerre, discussioni, rancori... ma da parte di chi??

Ancora oggi, a distanza di quasi un mese dalla mia uscita da SPI sono al centro dei discorsi, dei ragionamenti e delle varie teorie... e delle discussioni, anche se non ne faccio più parte.

“Nel bene o nel male purchè se ne parli”

scriveva Oscar Wilde


“A parte le guerre puniche mi viene attribuito veramente di tutto”.

diceva di se, Giulio Andreotti.


Io continuo a non capire dove sia il problema. Sono uscito da Steem Post Italia ma non credo di aver firmato uno di quei patti di riservatezza, nei quali si esplicita chiaramente di non poterne più parlare. Ne credo di aver compiuto un delitto, per il quale sono ancora sul banco degli imputati.

Ne tantomeno sto dicendo cose diverse da quelle che tutti conoscete, perchè il mio pensiero è lineare e limpido. E soprattutto COERENTE.

Questo che sto scrivendo è il terzo post che può essere ricondotto alla mia esperienza in SPI.. il TERZO in un mese di allontanamento.
SPI non è la mia priorità, ne un pensiero fisso. Anzi, due di questi post sono risposte a chiecchiere e malignità espresse alle mie spalle, in luoghi nei quali ovviamente non posso più rispondere.

Quindi mi tutelo e difendo la mia immagine, perchè nonostante tutto ci sono tantissime persone che mi stimano e che continuano a interagire col sottoscritto, nelle più svariate forme..
..e che ovviamente vengono a chiedermi spiegazioni quando leggono certe cose perchè non rispondenti al vero.

Sarò puntiglioso, non sarò capace di lasciarmi scivolare le chiacchiere di dosso, ma sono una persona sempre aperta al dialogo e che non si tira mai indietro se si tratta di parlare.

separator.jpg

Ho la sensazione che ci sia più rancore da parte di alcuni per la mia uscita da SPI piuttosto che rancore da parte mia per averlo fatto.

E se ci pensate è una "consecutio logica": se sono stato io di mia spontanea volontà ad uscire da Steem Post Italia, perchè mai dovrei avere del rancore per una mia decisione? E soprattutto nei confronti di chi?

Il fatto che il mio operato sia ancora monitorato, mi fa capire che il rancore proviene da altre persone.

Esempio:
ricevo delle flag per un post, più o meno come capitò a @stea90 tempo fa. Subito vengo informato che in chat ci sono persone che ne stanno parlando addossandomi delle colpe, quali di essere uno spammer (??) e di essere già colpevole e condannato.

Sapete come è finita quella storia? Le flag sono state rimosse e ho ricevuto le scuse privatamente dall'autore delle stesse. Sottolineo che parliamo di una persona poco avvezza al dialogo e a tornare sui propri passi.
Ma che si è resa conto di un errore marchiano e che forse per la prima volta ha deciso di fare un passo indietro.

In chat le persone che mi accusavano di aver meritato quella "punizione", hanno pubblicizzato la soluzione della vicenda così come avevano fatto con l'origine della stessa? NO.
Meglio instillare il dubbio che scagionare una persona incolpevole.
Questo secondo me è un atteggiamento che dimostra congnizione di quello che si sta facendo e una volontà nell'affossare una persona che dal canto suo sta evitando di intervenire su certi argomenti se non solo quando direttamente menzionata.

E questo è un secondo punto che vorrei affrontare: se mi si menziona in un post è solo perchè si desidera ricevere un mio commento, punto di vista o semplicemente per continuare a interagire. Se il tema del post è SPI, è ovvio che parlerò del gruppo. Ripeto non c'è nessun patto di riservatezza che m'impedisca di poter esprimere la mia opinione in merito.

Quindi, e questo è il terzo punto, non capisco quelle persone che si lamentano se io (o altri) anche se fuori da SPI continuiamo a parlarne. C'è qualcosa che ci vieta di farlo? Farlo a un telefono lontano da sguardi indiscreti è meglio che farlo alla luce del sole?

Sebbene io ritenga un'enorme perdita di tempo tornare sempre su certi argomenti, continuo a farlo perchè interpellato da persone che stimo e che richiedono il mio intervento.. altrimenti non sprecherei del tempo a farlo.

Siamo in una blockchain e l'interazione dovrebbe essere qui dentro per essere produttiva, sotto svariati punti di vista. Mentre molto spesso c'è più interazione in una chat esterna che non apporta nulla di valore a Steemit.

Concordo con l'idea che una chat come Discord permetta di organizzare il lavoro, gestire un gruppo e funzionare da vera cabina di regia.

Ma assolta questa funzione dovrebbe canalizzare le energie su Steemit. Ricordo persone che si lamentavano di non avere tempo di commentare e leggere i post altrui e poi continuare a passare intere giornate in chat; questo mi faceva sorgere la domanda se la mancanza di tempo non fosse un alibi per mascherare una totale mancanza di volontà.

Ecco la volontà... di progredire, crescere, evolversi e far parte di un vero progetto. Aprendo la mente a tutte le idee e senza preconcetti che derivano solo dalla fonte d'ispirazione.

Questo sarebbe un bel passo avanti, non continuare a rimuginare su tizio o caio che sono usciti dal gruppo ed esprimono un legittimo parere.

separatore-1-1.jpg

E a proposito di uscite dal gruppo, cito una frase dal film "Jack Frusciante è uscito dal gruppo":

“Posso sopravvivere, col pilota automatico, ma vivere è un’altra cosa.”


Ecco, io ho deciso di vivere Steemit e non di sopravvivere ad esso

Sort:  

Ciao @miti, proprio oggi ho avuto una discussione in chat in merito, dicendo espressamente quello che dici giustamente tu nel post e che @mcassani ha poi ribadito nel suo commento: se qualcuno ha qualcosa da dire che lo dica con le persone interessate, parlare a senso unico su una chat con assenti i diretti interessati, solo per generare malumori non ha alcun valore. Dopo settimane di tante chiacchiere sentir parlare ancora di chi è uscito mi sembra inopportuno, ognuno fa la scelta che vuole, scrive quello che vuole, non sarà un post ad influenzare negativamente il pensiero di una persona, ma l'esperienza.
A me dispiace che voi due siate andati via, credo di avervelo già detto tante volte, ma rispetto le vostre decisioni.

Ciao @bariski, si hai espresso il tuo dispiacere ma io ho molto apprezzato il tuo atteggiamento e lo sai.
Io credo che siano atti di codardia, anche perchè basterebbe un pò di onestà intellettuale per capire la situazione e smetterla di strumentalizzarla come si è fatto fino ad ora.

Quanta verità c'è in questo post...una chat che ti distrae dalla piattaforma in cui invece si dovrebbe investire, nella quale il tempo di molti è la priorità per dire di tutto fuorché qualcosa di utile. Usarla per parlare in qualche modo di qualcuno che non è più presente, gravissimo a mio parere; perché non avere il coraggio di dire direttamente ciò che si pensa alla persona interessata? Pensiamo ad essere persone corrette, rispettose, sincere, invece di essere e di fare il contrario puramente per scopi personali. Io credo in tutto ciò che credi, vivi e dici, caro @miti.

Il coraggio è per pochi, caro Mario. Avere un contradditorio qui significa avere il coraggio delle proprie affermazioni e marchiarle a fuoco in una blockchain. Meglio parlare in una chat dove l'interessato non può rispondere e dove le parole vengono presto dimenticate perchè sommerse da altre chiacchiere inutili...

Ehi bello, mi spiace essere stato assente ultimamente, ma sei stato accusato di nuovo di qualcosa?

Sempre amico mio!

Steem scende? E' colpa di @miti!
Bhuz va via? E' colpa di @miti!
Ti ciulano l'auto? E' colpa di @miti!

Ahahah...che ci vuoi fare, spalle larghe e si va avanti ;-)

Mmm, sempre accuse, sempre guerre, per cosa poi? Parlo in generale, ci vorrebbe un po' di più consapevolezza sulle parole che si usano... Vabbè, continua a testa alta, non lasciarti fermare da pochi, c'è sempre molta gente che ti stima.

Grazie Fede ;-)

Porca miseria, allora sei stato tu a rubarmi la macchina! E dillo prima, che so con chi prendermela! ;-)

Ahahahah... mettiti in coda, potresti dover aspettare molto :D

Ero… rimasto senza benzina.
Avevo una gomma a terra.
Non avevo i soldi per prendere il taxi.
La tintoria non mi aveva portato il tight.
C’era il funerale di mia madre!
Era crollata la casa!
C’è stato un terremoto!
Una tremenda inondazione!
Le cavallette!
Non è stata colpa mia!

Infatti è colpa mia! Ahahahah ;-)

Capisco il tuo modo di pensare @miti. Quando qualcosa si rompe, una delle due parti addossa la colpa all'altro. Nel 99% dei casi è così... Non ho seguito la cosa e, in realtà, mi interessa poco. Ognuno di noi è grande abbastanza per prendere le proprie decisioni con coscienza e responsabilità. Se hai deciso di uscire avrai avuto i tuoi buoni motivi e li avrai ponderati per bene. Chi non ha gradito l'uscita, sentirà di avere la ragione dalla propria...
Personalmente credo che le cose si debbano dire in faccia e sia sempre bene chiarirsi. Ovviamente ci vuole un confronto sereno ed una predisposizione al chiarimento. Se questa voglia non c'è è giusto che ognuno prenda tranquillamente la sua strada sempre nel rispetto reciproco. Quindi credo ovviamente che tu possa essere liberissimo di parlare di SPI dato che ne hai fatto parte e ne hai condiviso le vicissitudini. Buona serata!

Un pensiero lineare che condivido, grazie per il tuo commento.

🤔🤔 Ancora non sento la primavera.... Fa ancora freddo... 🤔🤔 Sarà mica colpa di @miti, adesso gli scrivo io un bel post 😀😁😂😂😂
Un saluto, nicola

Ahahahah, ciao Nicola! Probabilmente è colpa mia, non sono riuscito a mettermi d'accordo col pianeta terra :D

Personalmente anche io non ho seguito la vicenda direttamente e ti posso dire che il passato andrebbe lasciato spesso alle spalle. Qui chiunque deve fare delle proprie scelte del suo spazio ed essere libero di muoversi come meglio crede. Se non si trova bene in un posto se ne può parlare, ma una volta che la separazione è avvenuta bisogna saper guardare avanti.
In un oceano come quello di Steemit ci sono tanti pescioli, delfini e balene, ma bisogna sempre tenere gli occhi aperti dagli squali. SteempostiItalia è un gruppo che aiuta a migliorarsi e in cui la collaborazione per crescere come Italiani, senza altre faziosità, dovrebbe essere il primo e fondamentale obiettivo.

Esatto, io sto cercando di voltare pagina ma in un mese sono stato continuamente chiamato in causa.. e siccome rispondere ne mi costa ne mi pesa, lo faccio nel pieno delle mie facoltà e del tempo disponibile.
Senza danneggiare nessuno, perchè alla fine ripeto sempre la stessa solfa, che a tutti è nota ma che evidentemente qualcuno ha ancora la necessità di risentire.

Although I had to translate it too understand it but I got the gist of this post.
There is this saying we have where I come from: "The elephant would walk his own walk and wouldn't care for the barking dogs."

Criticism even if it is unjust is part of the process that sometimes good folks have to deal with. I am glad that you continue to write even after that. I also happy that there are people here who want your opinion and call you back when you think of leaving,

I hope to see more of you here on steemit. Steem on :-)

Thanks! We have to be strong, and take care of ourselves now. This is the only way in which the desired aims can be achieved. ;-)

Senza parole, molto coraggioso e stimolante, forza!

Ciao, se ti posso dare un consiglio spassionato basta lascia perdere... quello che è fatto è fatto... come di un amore finito resta l’amaro in bocca resta anche un ricordo di un’importante esperienza... si dice: chiudi una porta e apri un portone... mantieni i ricordi ma guarda avanti non continuare a farti condizionare da quello che è successo che non fa bene a nessuno. Tra un anno se vorrai potrai analizzare obiettivamente la situazione ora non farlo, lascia che il tempo passi e vai avanti lasciandoti dietro questa storia e facendo tesoro delle esperienze vissute :)

Ok... Ma hai letto il post? 😁
Perché leggendo il tuo commento, percepisco che tu non l'abbia fatto o abbia letto solo qualche riga 😋

L’ho letto, cerco di spiegarmi meglio: quello che non capisco è perché portare l’argomento così in prima pagina, se l’intenzione è di guardare avanti non serve parlarne semplicemente... è già stato detto tanto e non vedo il bisogno di tornare sul argomento in questo modo... per questo di dico di lasciar perdere

Ecco, ma devi capire che dovresti dirigere questo discorso altrove. Io rispondo, come sempre, se sono chiamato in causa e non capisco perchè a distanza di tanto tempo questo accada.
C'è gente che fa le pulci anche a quanto io investa in un bot o quali contenuti decida di pubblicare.. ok siamo in una blockchain dove tutto è pubblico, ma voltare pagina..no?

Immagino, ma fregatene, se sei tranquillo con te stesso non rispondere nemmeno e non darai nemmeno la possibilità di essere attaccato. Con un post ti esponi ad essere attaccato e la storia si ripete, non hai mai fatto nulla di male pertanto non devi scuse e nemmeno hai bisogno di proteggerti, non si risponde nemmeno ad accuse infondate. Il silenzio le rende sterili e dimenticate, così puoi veramente lasciarti alle spalle questa storia :)

Vedremo.. ;-)

Presumo tu non sia in chat discord e che qualcuno abbia fornito degli screen. Non so se sia così perché non sono a mia volta più nel gruppo discord, sicuramente sono uno di quelli che ha scritto che i flag erano meritati, non solo, ritengo il tuo utilizzo del reward pool e dell'autopromozione deprecabile per la maggior parte dei post riguardanti meme privi di senso, reward che sarebbe meglio fossero destinati a contenuti presenti sulla piattaforma di gran lunga più meritevoli.

Inutile dire che non sono assolutamente d'accordo con te. Per svariati motivi.. ma principalmente perchè il concetto di qualità non esiste. PUNTO, rassegnamoci.
Se io faccio un meme che fa ridere anche solo una sola persona, per questo individuo il mio post è di assoluta qualità.

reward che sarebbe meglio fossero destinati a contenuti presenti sulla piattaforma di gran lunga più meritevoli.

E chi dovrebbe stabilirlo? Per me delle foto in bianco e nero di una spiaggia non sono qualitativamente valide. Per me. A stabilirlo poi è la collettività con i suoi voti. Tu stesso hai usato dei bot di voto, quindi anche nella mia opinione l'utilizzo che hai fatto dell'autopromozione è deprecabile.

Devi capire che su steemit tutto è soggettivo.

Io non sono stato flaggato per aver usato un bot per promuovere un meme, bensì perchè a fronte di una spesa minima e di un disservizio del bot ho avuto un voto sproporzionato che neanche io avrei voluto per un contenuto del genere.
E' stata colpa mia? NO.
La persona in questione, dopo un dialogo piacevole ha capito che era un malinteso e che in effetti non avevo intenzione di approfittarmi del reward pool, così ha rimosso le flag.

Abusare del reward pool significa utilizzare tanti bot sullo stesso post pompandolo in maniera esagerata e arrivando a rewards di 500$ e oltre. Questo è un abuso e come tale va punito.
Tutto il resto è promozione, altrimenti se si parte dall'idea che il solo utilizzo del bot è già un abuso del reward pool, andrebbero aboliti proprio i bot.

Del perché berniesanders abbia flaggato e deflaggato poco mi interessa, la qualità non è soggettiva, non sotto un certo livello di decenza.
Se volessimo fare un paragone tra fotografia e meme, i meme da te proposti non sono neanche da fotografia della domenica fatta con una compatta da 40 euro nelle mani di un tedesco settantenne in vacanza a Camaldoli.
Poi liberissimo ti ritenere che siano divertentissimi perché fanno ridere qualcuno non si sa bene chi e che la quantità di voti ricevuti abbia qualche correlazione e sia valido come metro di giudizio dei propri contenuti fai pure.
Ognuno ha i suoi standard di giudizio.

Ognuno ha i suoi standard di giudizio.

E' l'unica cosa sensata che hai scritto nel tuo commento.


flag.jpg

Le flag non nascono per la qualità, mettitelo in testa perchè altrimenti giri in tondo come un cane. Vengono attribuite per un abuso della reward pool, cosa che non c'è stata. PUNTO.

Ripeto, il livello di decenza non lo stabilisci tu. La decenza, non esiste in un ambiente come questo, altrimenti dovresti flaggare il 70% dei post che vengono scritti ogni giorno.
Ho letto il tuo ultimo post, dove ti lamenti anche del metro di giudizio dei curatori di SPI.. quindi ho capito tutto. Tu sei Steve McCurry e tutto il resto non capisce una mazza...

Mi piace fare un meme? Lo faccio. Fa schifo? Non lo voterà nessuno. Piace? La gente lo voterà. Questo è steemit.

In realtà steemit nel tuo caso è: devo fare qualche sbd oggi, non so che scrivere fammi pensare... ah si ecco faccio un meme -scrauso- così posso buttarci dentro qualche sbd e farci il 20%.
Come poi ho già scritto in merito alla mia fotografia, sono estremamente critico nei miei stessi riguardi, mai detto di essere McCurry né mai lo dirò.
E' molto probabile che le mie fotografie ad un occhio critico ed informato siano mediocri, motivo per cui si studia, si incrementa il proprio bagaglio culturale, e ci si muove per migliorarsi.
Mi farei due domande sull'opinione dei propri contenuti, non sono pochi i siti e gli autori di meme e comedy.

Tu pensi davvero che con un bot si faccia il 20% di guadagno? 😂
Hai una conoscenza di steemit molto limitata e lo dimostri commento dopo commento.
Dimostri di avere anche problemi di vista se vedi solo meme nel mio profilo 😁
Ma se anche fosse così come dici, quale sarebbe il problema?
Parli giusto per farlo o hai dei concetti seri e sensati da discutere?
Perché altrimenti facciamoci un favore ed evitiamo di perdere tempo in questa discussione sterile.

You got a 12.80% upvote from @postpromoter courtesy of @miti!

Want to promote your posts too? Check out the Steem Bot Tracker website for more info. If you would like to support the development of @postpromoter and the bot tracker please vote for @yabapmatt for witness!